Schwazer: le parti inviano le memorie

Ma la Corte d'appello di Colonia non ha ancora fissato l'udienza

sport_focus_image7d1e3e99b5595f38712dd46aea7354d7.jpgLa Corte d'Appello di Colonia non ha ancora fissato la data per l'udienza del nuovo procedimento per la richiesta di inviare in Italia le provette di urina di Alex Schwazer: le parti, però, intanto, hanno depositato le memorie in cui si esprimono sull'istanza del tribunale di Bolzano.

La Iaaf, da parte sua, ha sottolineato che i protocolli adottati per la custodia del campione sono sicuri e non tengono in considerazione l'ipotesi che il materiale biologico possa deteriorarsi. Di parere opposto la difesa di Schwazer, che preme affinché i campioni possano essere inviati al più presto a Parma. La Wada non ha depositato alcuna memoria.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato28.09.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci