Ai Mondiali paralimpici di Londra 12 azzurri

E Giomi annuncia: 'A Berlino 2018 Legnante con i normodotati'

1499250222394_GettyImages-64966248.jpgSaranno dodici gli italiani impegnati ai campionati mondiali paralimpici di atletica leggera in programma a Londra dal 14 al 23 luglio.

La nazionale azzurra e' stata ufficializzata questa mattina presso la sede del Comitato italiano paralimpico dalla Federazione italiana sport paralimpici e sperimentali (Fipses) alla presenza del presidente Sandrino Porru, del numero uno del Cip Luca Pancalli e del presidente della Federazione italiana di atletica leggera Alfio Giomi.

"I Giochi di Londra 2012 furono un evento straordinario, l'Inghilterra ha investito coscientemente sul mondo paralimpico, consapevole che questi atleti sono degli straordinari campioni capaci di ottenere risultati importanti - ha sottolineato Pancalli presentando la manifestazione - Ora torniamo a Londra per i Mondiali e siamo sicuri che le pagine azzurre saranno numerose e significative come nelle ultime edizioni: anche io saro' presente perche' ho piacere di stare vicino ai nostri atleti".

La squadra italiana sara' composta da cinque donne e sette uomini. Le stelle della spedizione saranno Marina Caironi (100 metri e salto in lungo categoria T42) e Assunta Legnante (getto del peso categoria F11), medaglie d'oro ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 e Rio 2016.

Gli altri azzurri convocati per Londra sono Monica Contrafatto (100 metri categoria T42), Arjola Dedaj (salto in lungo categoria T11), Federica Maspero (400 metri categoria T43), Riccardo Bagaini (staffetta 4x100 T42-47), Giuseppe Campoccio (getto del peso e lancio del disco categoria F33), Alvise De Vidi (100 e 400 metri categoria T51), Emanuele Di Marino (200 e 400 metri categoria T44, staffetta 4x100 T42-47), Roberto La Barbera (salto in lungo categoria T44, staffetta 4x100 T42-47), Andrea Lanfri (100 e 200 metri categoria T43), Simone Manigrasso (200 e 400 metri categoria T44, staffetta 4x100 T42-47).

"Londra e' la prima tappa importante nel percorso verso le Paralimpiadi di Tokyo 2020 - ha osservato Dominuco - Dispiace per l'assenza di due atleti importanti come Oney Tapia e Oxana Corso, ma siamo fiduciosi: speriamo di poterci rivedere per festeggiare insieme i risultati ottenuti".

"Qui mi sento a casa, da sempre la nostra vicinanza al Cip non e' formale ma sostanziale - ha sottolineato Giomi - Vorremmo anche schierare Assunta Legnante agli Europei di atletica che si svolgeranno nel 2018 a Berlino: sarebbe un modo per rendere sostanziale un rapporto gia' stretto tra mondo olimpico e paralimpico".

La Fipses ha ufficializzato anche la squadra azzurra che partecipera' ai Mondiali giovanili di Nottwil, in Svizzera, una manifestazione in programma dal 3 al 6 agosto: gli italiani saranno nove, tre donne e sei uomini, tra cui Riccardo Bagaini gia' presente a Londra per i Mondiali senior.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato05.07.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci