Nibali: "Giro? Servirà la condizione"

'A Messina in maglia rosa? Bello ma resto con piedi per terra'

sport_focus_image8874e6d87e2680758524f5dd40b24113.jpg"È un Giro in cui bisogna essere pronti dall'inizio alla fine. Se si partecipa bisogna arrivare con una condizione invidiabile".

Il Giro d'Italia del centenario non può essere preso sottogamba, secondo Vincenzo Nibali. "E' troppo duro? Ci sono passaggi veramente impegnativi - ha risposto, dopo averci pensato su, il vincitore del 2016 -. Nella prima settimana ci sono arrivi in salita e l'ultima è molto impegnativa, bisogna studiarla bene. Nella testa di ogni corridore c'è sempre la vittoria finale, ma non è semplice. E' un Giro molto difficile, duro. Bisogna viverlo giorno dopo giorno. Bisogna arrivare in forma da subito".

Nibali non è ancora sicuro di esserci. "Il mio programma non è ancora stilato. Inizio da stasera in Croazia il ritiro con la nuova squadra, la Bahrain Merida - ha spiegato -. C'è interesse di venire al Giro. Mi piace, c'è un inizio molto interessante e poi c'è la partenza da Messina. Io a Messina in maglia rosa? Può essere una buona cosa, mi piace restare con i piedi per terra".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato25.10.2016
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci