"Abbiamo l'obbligo di vincere"

Verso Polonia-Italia, Bonucci: "Ci manca il gol ma sono fiducioso"

1539346408243_GettyImages-1051957638.jpg"Premesso che a me vincere piace e perdere e pareggiare fa rosicare, sapete qual e' il mio umore, ma contro l'Ucraina si e' vista un'Italia diversa: propositiva e positiva. Ci manca fare gol, questo e' innegabile, ma si sono visti passi in avanti e sono fiducioso in vista di domenica e per il futuro". Lo ha detto il difensore. Leonardo Bonucci, in conferenza stampa dal ritiro di Coverciano dove la Nazionale sta preparando il prossimo impegno di Nations League in programma domenica contro la Polonia.

GIOVANI: Secondo il difensore azzurro, l'Italia dei giovani difetta ancora in esperienza, qualità che può essere acquisita con sfide come quella di domenica prossima. Inoltre, sempre secondo Bonucci, i giovani "capiscono l'importanza della maglia, ma forse viene un po' sofferta. Devono imparare a esprimersi come nei club. Rappresentiamo un Paese che vuole tornare a essere orgoglioso della nazionale. Devono togliersi il peso dalle spalle".

BERNARDESCHI:  "E' migliorato in modo impressionante, quando sono andato al Milan avevo lasciato un ragazzo, ora che sono tornato ho trovato un uomo che sarà determinante sia in Nazionale che nella Juventus. Barella:? Uno che è già trascinatore nel suo club e che, però, deve avere il tempo di crescere e sbagliare".

LA DIFESA: "Problemi in difesa? Prendere sempre gol e' un problema, dobbiamo riuscire a rimanere equilibrati. Dobbiamo riflettere su questo cosi' come sul fatto che facciamo pochi gol".

ANNO ZERO FIGC: "Noi abbiamo vissuto un punto zero un anno fa e in un anno non e' cambiato praticamente niente, anzi forse le cose sono peggiorate. Mi auguro che adesso con l'elezione di un nuovo presidente federale si cominci a vedere del buono perche' lo merita l'Italia, lo merita il movimento calcistico ma anche i tifosi e noi giocatori".

Occorre "che ci sia chiarezza e che venga attuata una riforma limpida che migliori il calcio italiano. Una richiesta da fare al neo presidente federale? Dare delle regole ferree e certe al calcio perche' oggi siamo al 12 ottobre e la Viterbese che a me sta tanto cara non ha ancora giocato una partita. Credo che questa non sia una cosa normale nel calcio. Il presidente dovra' fare una riforma importante perche' il movimento calcio italiano riparta e ritrovi serenita', certezze e centri dove potersi allenare come si deve. Tante sono le cose da fare nel calcio italiano e mi auguro che queste siano nel progetto del nuovo presidente federale".

CAPITOLO VENTURA: "Credo che sia importante per lui ritrovare una panchina, dopo la mancata qualificazione al Mondiale ha la chance per mettere in mostra il calcio che lo ha fatto arrivare alla guida della Nazionale. Io calcisticamente sono nato con Ventura e non posso che ringraziarlo".

"Dopo la Svezia e' stato fatto un gioco al massacro verso il c.t., ma sia lui che noi abbiamo avuto delle colpe. Gli faccio il mio 'in bocca al lupo'. Ha detto che dopo la sconfitta in Spagna non si e' piu' sentito il c.t. azzurro? Noi siamo sempre stati a sua completa disposizione prima, durante e dopo la gara con la Spagna. Tutto il resto va chiesto a lui".

 

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato12.10.2018
  • voto
    00
    ;;;;;