Baldissoni: "Ci preoccupa l'Entella, figuriamoci il Porto"

"E' più importante essere la migliore Roma possibile prima di pensare all'avversario"

"Oggi come oggi siamo preoccupati dell'Entella in Coppa Italia, figuriamoci del Porto che ha fatto il record di punti e ci ha anche eliminato due anni fa". Lo dice il direttore generale della Roma, Mauro Baldissoni, commentando il sorteggio degli ottavi di Champions.        

"La Roma deve essere la Roma e affrontare qualsiasi avversario. E' normale che molti di noi avrebbero scelto il Porto, ma questo vale solo sulla carta. In ogni caso dobbiamo preoccuparci prima di noi, è sciocco preoccuparsi dell'avversario. Dobbiamo tornare a essere la Roma per affrontare con serenità la sfida", sottolinea Baldissoni.        

"Preoccuparsi dell'Entella non è da Roma? Questo invece è proprio un pensiero da Roma -risponde il dirigente giallorosso-, perché la squadra ha potenzialità non espresse con continuità ed è stato così anche negli anni passati. E' una caratteristica che non riusciamo a correggere e dobbiamo farlo al più presto. Quest'anno c'è stato anche qualche errore in più e molti infortuni, fortunatamente la sfida con il Porto è a febbraio e non ora. Ma -ripete- è più importante essere la migliore Roma possibile prima di pensare all'avversario".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato17.12.2018
  • voto
    00
    ;;;;;