Percassi: "Non seguo solo Defrel"

Il presidente sull'Europa: "Preliminari o amichevoli? Uguale"

sport_focus_imageed1ec4f9dc9b1603c5a2daef3a0af13c.jpg"Defrel è uno dei quattro giocatori che stiamo osservando, dalla difesa all'attacco. Ma siamo ancora a giugno, interverremo dove servirà". Antonio Percassi, presidente dell'Atalanta, fa il punto sulle strategie del club orobico, dopo avere dato il via alla dodicesima edizione della 'Camminata nerazzurra', organizzata dal club Amici dell'Atalanta.

"Ci sono giovani al rientro dai prestiti, come Valzania e Pessina, che sono interessanti: abbiamo un'estate per valutarli - rimarca -. Barrow ormai è una realtà, non gioca le Final four del campionato Primavera solo perché è con la Nazionale del Gambia e mi risulta abbia pure segnato il gol della vittoria".

Circa il caso Milan e la possibile esclusione dei rossoneri dall'Europa League, il patron dei bergamaschi taglia corto: "Sportivamente l'accesso ai gironi se lo sono meritato loro. Per me fare i preliminari o qualche bella amichevole internazionale è la stessa cosa, perché voglio vedere la squadra giocare e anche vincere".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato03.06.2018
  • voto
    00
    ;;;;;
originalqstring: (none), documentUri: /dl/raiSport/Articoli/Atalanta-Percassinon-seguo-solo-Defrel-daa611cd-ae3a-45b5-91ce-5c046aef09ae.html