Aru si arrende e rinuncia al Giro

Decisione dopo il colloquio con il il dg dell'Astana Vinokourov

1493378937243_GettyImages-632836120.jpgAdesso e' ufficiale: Fabio Aru non partecipera' al 100° Giro d'Italia dopo che, come anticipato dall'Ansa, nel pomeriggio si era visto imporre uno stop forzato di 10 giorni dal prof. Combi - che lo ha visitato - in seguito alla botta (schiacciamento della cartilagine) rimediata al ginocchio sinistro.

La decisione di rinunciare alla corsa rosa - che perde cosi' uno dei principali protagonisti - e' arrivata dopo un colloquio con il general manager dell'Astana, Alexandre Vinokourov. E' stato lo stesso team a ufficializzarla.

Nel comunicato, la Astana riferisce che dopo la visita effettuata con il professor Combi, ad Aru è stata diagnosticata una borsite che provoca dolore quando pedala. Il Cavaliere di 4 mori dovrà rispettare 10 giorni di totale riposo e terapia. Il 20 aprile saranno effettuati ulteriori esami per valutare l'evoluzione della situazione. Per questo motivo la Astana ha deciso di annunciare che purtroppo Aru non parteciperà al Giro d'Italia 2017 al via il prossimo 5 maggio proprio dalla 'sua' Sardegna. Il calendario della prossima gara di Aru sarà valutato dopo il suo recupero completo.

"Mi dispiace tanto, sono davvero deluso per quanto accaduto. Sognavo la partenza del Giro d'Italia dalla 'mia' Sardegna e mi stavo preparando da mesi per quest'appuntamento. Purtroppo, si è verificato un incidente e i medici non mi permettono di essere al via in condizioni sufficienti. Anche se con grande rammarico, sono costretto a rinunciare alla partecipazione alla corsa rosa".

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato10.04.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci