Champions: Ajax-Juve nei quarti

Buon sorteggio per i bianconeri. Derby inglese Tottenham-City

1552648939597_GettyImages-1052458058.jpgDall'urna di Nyon esce l'avversaria della Juventus per i quarti di finale di Champions League: l'Ajax.

Bianconeri giocheranno la prima partita fuori casa.le altre sfide sono Liverpool-Porto, Tottenham-Manchester City e Barcellona-Manchester United.

Per quanto riguarda il percorso delle semifinali la Juventus è stata sorteggiata in una eventuale semifinale con la vincente tra Manchester City e Tottenham.

I quarti di finale si giocheranno 9/10 aprile, andata e 16/17 aprile il ritorno quarti di finale.

Il 30 aprile/1 maggio l'andata delle semifinali, il 7/8 maggio il ritorno. Il1 giugno la finale.

"Non sono ne' contento, ne' scontento. Saranno due bellissime partite, l'Ajax ha dimostrato di poterci stare, ha fatto fuori il Real, mi sono piaciuti tantissimo e dovremo stare attenti".

Cosi' Pavel Nedved, vicepresidente della Juventus, commenta il sorteggio dei quarti di Champions.

"I ragazzi si sono guadagnati altre due partite, e' una bellissima cosa per loro e per tutti i nostri tifosi, e dovremo affrontarle con grandissimo entusiasmo. L'effetto Stadium? Ci troviamo bene in casa, avete visto quanto entusiasmo ci hanno messo i tifosi. E' troppo bello vivere queste serate di Champions, per tutta la gente dovrebbe essere una festa".

Tornando al ritorno con l'Atletico, Nedved sottolinea che "abbiamo fatto la Juve come si deve e si e' visto. I ragazzi erano molto concentrati e determinati prima della partita, quando li ho visti ero tranquillo".

Infine, sulla situazione di Allegri, il vicepresidente bianconero ribadisce: "Abbiamo fatto i passi che facciamo ogni anno, il presidente e il mister si sono incontrati e si sono detti delle cose, spostando la decisione a giugno che mi sembra una cosa ovvia e bellissima. Dobbiamo essere contenti di Allegri, quello che sta facendo in campionato e' eccezionale e in Champions siamo dove volevamo essere, non possiamo chiedere di piu'".

"L'Ajax ha fatto scuola, è l'esempio principe che in un mercato senza tante risorse economiche si possono avere squadre di alto livello internazionale".

Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, porta ad esempio proprio la formazione olandese, avversario sorteggiato per i quarti della Champions, al convegno sulle seconde squadre in corso a Torino.

Quando gli è stato chiesto un commento sul sorteggio, il presidente Agnelli ha però glissato.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato15.03.2019
  • voto
    00
    ;;;;;