Agli ottavi Liverpool, Siviglia, Shakhtar e Porto

In Europa League Spartak, Borussia e Lipsia

1512605017213_fonseca2.jpgPronostici quasi tutti rispettati in quest'ultima serata della fase a gironi della Champions League, con che vanno ad occupare gli ultimi posti liberi negli ottavi di finale. Nel girone del Napoli, tutto facile per lo Shakhtar contro un Manchester City già qualificato e con la testa al big match di Premier League contro i cugini dello United. Guardiola schiera una formazione non troppo rimaneggiata, ma le motivazioni dello Shakhtar hanno la meglio. I ragazzi di Fonseca (che si presenta in conferenza stampa vestito da Zorro) si impongono per 2-1 grazie alle reti nel primo tempo di Bernard al 26' e Ismaily al 32'. Nella ripresa Aguero su rigore al 92' accorcia le distanze. Shakhtar che passa come secondo, Napoli retrocesso in Europa League.

Il girone che doveva esprimere ancora tutti i verdetti era quello del Liverpool. I Reds di Jurgen Klopp alla fine riescono a passare come primi grazie al rotondo successo per 7-0 contro lo Spartak Mosca di Massimo Carrera. Ad Anfield vanno a segno Coutinho al 4' e al 15', poi Firmino al 19', Mane al 47', ancora lo scatenato Coutinho al 50', Mane di nuovo al 76' e l'ex romanista Salah all'86'. Del ko dei russi ne approfitta il Siviglia che passa come seconda grazie all'1-1 in casa del Maribor. Le reti di Tavares al 10' e Ganso al 75'. Lo Spartak retrocede in Europa League.

Nel Gruppo H, anche se era tutto già deciso, interessante il 3-2 del Real Madrid sul Borussia Dortmund, Mayoral all'8', il solito Ronaldo al 12' e Lucas all'81' consentono ai Blancos di Zidane di domare i gialloneri tedeschi a cui non basta una doppietta di Aubameyang al 43' e 49'. Nello stesso girone passeggia il Tottenham, già sicuro del primo posto, 3-0 ai danni dell'Apoel con le reti dell'ex juventino Llorente, del coreano Son e di N'Koudou. Retrocesso in Europa League il Borussia.

Nel Gruppo G, infine, il già qualificato Besiktas legittima il primo posto con la vittoria per 2-1 in casa del Lipsia. Le reti di Negredo su rigore e Talisca, non basta ai padroni di casa il momentaneo pareggio di Keita. Ne approfitta il Porto, che grazie alla netta vittoria per 5-2 sul Monaco si qualifica come seconda. Doppietta di Aboubakar nel primo tempo, poi Brahimi, Telles e Saores per il trionfo dei portoghesi. Non servono al Monaco le reti di Glik su rigore e Falcao. Retrocesso in Europa League il Lipsia.

Lunedì è in programma a Nyon il sorteggio degli ottavi di finale, ma non saranno possibili scontri diretti fra squadre dello stesso paese e squadre che hanno militato nello stesso girone. Pertanto soprattutto la Juve, rischia un sorteggio durissimo con una delle quattro inglesi passate come prime o il Psg. Per la Roma c'è il rischio Real Madrid e Bayern Monaco.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato06.12.2017
  • voto
    00
    ;;;;;

Commenti

Riduci