A Hockenheim vince Hamilton

Vettel fuori pista al 53° giro, sul podio Bottas e Raikkonen

1532270736210_GettyImages-1003717492.jpgLewis Hamilton risponde a Sebastian Vettel vincendo in casa del tedesco che, partito dalla pole e al comando della gara per 52 giri, si fa tradire dalla pioggia e finisce contro le protezioni perdendo una grossa occasione per allungare ancor di piu' in testa al mondiale piloti.

Invece, il campione in carica, partito dalla 14a piazza per i problemi della qualifica, si trova servita su un piatto d'argento una vittoria insperata, trionfando per la quarta volta nel GP di Germania, eguagliando il record di Michael Schumacher. Giornata nera, piu' del cielo che sovrasta il MotorDrome di Hockenheim, per la Ferrari che da un possibile uno-due, raccoglie solo il terzo posto con Kimi Raikkonen che si deve accodare anche al connazionale Valtteri Bottas per una doppietta Mercedes che, cosi', si riprende la testa di entrambe le classifiche iridate.

Sebastian Vettel paga un errore che, speriamo, non sara' determinante al termine della stagione. Ma nelle condizioni in cui si e' corsa la terza parte della gara, con la pioggia che aumentava e poi diminuiva per poi aumentare ancora una volta, l'errore e' sempre dietro ogni curva e, sfortunatamente e' accaduto al campione tedesco proprio al tornante che ha frenato in ritardo bloccando il posteriore e perdendo il controllo della sua Ferrari. Non un grosso errore che pero' ha avuto un impatto enorme sulla gara e quindi anche nella lotta per il titolo, come ha sottolineato lo stesso Seb a fine corsa.

Un vero peccato perche' tutto era stato costruito nella maniera giusta, anche con il simpatico siparietto via radio tra Raikkonen e il suo ingegnere che, con la scusa del dover mantenere la vita delle sue gomme, gli ha chiesto di lasciar passare il compagno di team, con il finlandese che gli rispondeva "dimmelo chiaramente, devo farlo passare?". Come ha fatto al 39° giro. Ordine di scuderia che e' arrivato anche per Valtteri Bottas che, dopo aver tentato di passare Hamilton quando e' rientrata ai box la safety car per l'incidente di Vettel, si e' sentito chiedere di mantenere la posizione e non attaccare il team mate.

Quarto al via, Max Verstappen ha mantenuto la posizione anche al traguardo, nonostante i tanti pit stop, per montare e poi ritogliere le gomem da pioggia. Non e' andata bene al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo che, partito ultimo e dopo essere rientato tra i primi dieci ha posteggiato la sua Red Bull lungo la pista al 29° giro. Quinto posto finale per Nico Hulkenberg con la Renault davanti alla Haas di Romain Grosjean e alle due Force India di Sergio Perez e Esteban Ocon.

A chiudere nei punti anche Marcus Ericsson con la Sauber e Brendon Hartley con la Toro Rosso. In classifica generale ora Hamilton comanda con 188 punti, con 17 punti di vantaggio su Vettel e la Mercedes con 8 sulla Ferrari tra i costruttori.

  • visualizzazioni
  • condividi
  • pubblicato22.07.2018
  • voto
    00
    ;;;;;