Contenuti della pagina

Intervento del governo

Fornero: stop a pubblicità
che istiga al femminicidio

Il ministro per le Pari opportunità ha chiesto all'Istituto per l'autodisciplina pubblicitaria il ritiro della campagna. "Pubblicità siffatte, che prendono spunto dal drammatico fenomeno del 'femminicidio', oltre a svilire l'immagine della donna, istigano ad ingiustificati e gravissimi comportamenti violenti. L'attenzione per le donne ed i loro diritti passa anche attraverso una pubblicità corretta che non svilisca la loro dignità"

L'immagine pubblicitaria incriminata
ROMA -Il Governo ordina lo stop immediato della pubblicità che evoca il femminicidio. "In data 28 marzo - dichiara il Ministro per le pari opportunità Elsa Fornero - ho immediatamente provveduto a chiedere all'Istituto per l'autodisciplina pubblicitaria il ritiro della pubblicità dello "straccio magico" visibile nei cartelloni affissi nelle strade della città di Napoli. Pubblicità siffatte, che prendono spunto dal drammatico fenomeno del "femminicidio", oltre a svilire l'immagine della donna, istigano ad ingiustificati e gravissimi comportamenti violenti. L'attenzione per le donne ed i loro diritti - conclude il Ministro - passa anche attraverso una pubblicità corretta che non svilisca la loro dignità".

Ultima Modifica: 30 marzo 2013, 17:30